Rieccoci con il tanto atteso podio della settimana!
 La scelta non è stata semplice, poiché tutta la squadra, per quanto dimostrato nell’ultimo incontro disputato, meriterebbe una nota di merito (compreso il Much che con le sue perle di saggezza è sempre presente a sostenere la squadra)…tuttavia le regole del podio sono chiare…unicamente i migliori tre possono avere l’onere di vedere il proprio nome immortalato sulla rete web!

Quest’oggi il podio si compone dei seguenti giovanotti…

1° posto Marco Ponzio: assolutamente imperiale per tutta la partita! Oggi gioca in un ruolo per lui inedito, ovvero al centro del campo. Surclassa sul piano fisico, tecnico e tattico il proprio avversario diretto per tutto l’arco dell’incontro, il quale si mette subito in discesa per l’USM grazie appunto al cavallopazzo Ponzio, che su pregevole azione corale, va ad infilare la porta avversaria con un bolide di rara bellezza e precisione (dopo la partita sembra che Ponzio abbia sussurrato ad un compagno che è stato tutto merito delle ghette magiche!). In fase difensiva è una diga, mentre con la palla al piede fa sempre la cosa giusta e permette all’USM di essere ogniqualvolta pericoloso. Mette al servizio della squadra grande corsa, qualità e tantissima generosità. Oggi l’uomo determinante! ROBIN HOOD IN CALZAMAGLIA

2° posto Elvis Idrizi: il ragazzo di talento ne ha sempre avuto, tuttavia non era mai riuscito ad esprimerlo appieno. Bè, oggi Elvisin è finalmente esploso. Gioca in maniera semplice e si mette completamente a disposizione dei compagni. Quando punta l’avversario riesce sempre a saltarlo e a mettere importanti cross per i compagni; alla fine sembra che gli assist siano addirittura quattro! Assolve pienamente i compiti che il mister gli ha assegnato e oltre ad essere devastante in fase offensiva, è anche presente in fase difensiva. La sua gagliarda prova è baciata anche dalla gloria personale; è lui infatti ad infilare il pesantissimo 0-2 che di fatto mette il match sui binari giusti. Bisogna ora continuare su questa strada! BOMBA MOLOTOV

3° posto Christian Guerino: il professionista del calcio regionale ritorna a difesa dei pali della porta bianconera, dopo alcune giornate di riposo. Oggi dirige tutta la squadra in maniera esemplare, inculcando nei compagni grande fiducia e motivazione. L’inerzia della partita è tutta a favore dell’USM e dunque il buon Guru non ha molto da fare, tuttavia quando viene chiamato in causa si fa trovare sempre pronto e con i suoi interventi stilisticamente da sei e lode, da grande sicurezza alla squadra. Nel secondo tempo compie un’autentica prodezza, volando alla sua sinistra per smanacciare una punizione destinata ad insaccarsi nell’angolino. Primo shoot out stagionale per l’estremo difensore cresciuto, negli anni  ‘60, nelle allora giovanili del FC Lumino e speriamo che ciò sia di buon auspicio per i prossimi importanti e difficili impegni che l’USM dovrà affrontare! MONTAGNE VERDI