Coppa Ticino (1/32 finale)

13.10.2010: USM - Minusio (3a) 2:4 (1:2) d.t.s.

Reti: 7' (0:1); 14' Dervishaj (1:1); 21' (1:2); 50' Bionda (2:2); 92' (2:3); 119' (2:4).

Formazione (4-2-3-1): Guerino - Schipani (37' Kalayapparayil), Rossini, Murachelli, Petrovic - Tamò (capitano), Morandi (73' Andali) - Idrizi, Dervishaj, Bionda - Locatelli (52' Stojic).

A disposizione: Morisoli (portiere), Luzzi.

Ammoniti: Schipani, Morandi, Dervishaj.

Il Monte Carasso sfiora solo il colpaccio. Esce dalla coppa solo dopo i supplementari. Ha dominato la contesa con una chiara supremazia territoriale, ma in fase di finalizzazione è mancata la freddezza: dal lato impegno la compagine di categoria inferiore non può farsi nessuna critica. Purtroppo mercoledì sera è stato il Minusio a gioire, al termine di una sfida che avrebbe potuto chiudersi in favore della compagine di Engel se al 90' Dervishaj non avesse mancato di un niente il gol partita. Resta naturalmente un sapore acro in bocca.
Gli ospiti sono stati cinici e sfruttato al 100% le occasioni da rete che si sono presentate.

Per tutto l'arco dell'incontro nemmeno per un solo istante si è notata la differenza di categoria.

Dervishaj pareggia dopo un quarto d'ora. Il gol più che raccontarlo bisognerebbe guardarlo e riguardarlo. Azione magistrale orchestrata da Schipani sulla destra per il compagno che ha dinamitato la porta avversaria con un proietto di rara potenza smorzatosi sotto la traversa.

Ad inizio ripresa Bionda ha buggerato il portiere con una punizione di rara precisione all'incrocio dei pali. Poi overtime. 

GiDi