CRONACA

 21.10.2012: USM - Preonzo 6:2 (5:1)

Reti: 5' Recce (1:0); 7' Tamò (2:0); 15' (2:1); 17' Delcò (3:1); 20' Mengoni (4:1);
25' Bionda (5:1); 47' (su rigore 5.2); 55' De Angelis (su rigore 6:2).

Formazione (4-4-1-1):
Morisoli Jarno - Giacosa (68' Rossini), Delcò, Morisoli Giacomo, Andali - Mengoni, Tamò (capitano), De Angelis (63' Petrovic), Bionda (58' Dervishaj) - Monighetti - Recce.

A disposizione: Guerino (portiere); Galloro; Morandi; Ponzio.

Ammonito: De Angelis.

Note: 42' espulso giocatore ospite.

Un successo cristallino, quello di domenica mattina al Ram.
Per il Preonzo una sconfitta - si diceva un tempo - tennistica: un 6-2 clamoroso.

La compagine di Monighetti&Rossini torna a vincere. Grazie anche alla preparazione di Arno che per tutta la settimana ha iniettato adrenalina alla squadra.

C'è subito pepe sul match. Inizio tambureggiante dei padroni di casa. Già in gol dopo cinque minuti e poi via in piena esaltazione agonistica.

Crollo verticale degli ospiti, sul 5-1 dopo 25 minuti. Pim, pum e pam, e tutti idealmente a casa con largo anticipo.

Tutte le segnature dei padroni di casa sono scaturite da giocatori diversi.

Questa volta il Monte Carasso è stato terribilmente concreto, ha sfruttato quasi tutte le occasioni da gol create.

Quattro dei quali, sotto la regia di Monighetti e Mengoni, perfetti assist man per Recce e  Delcò il primo e per Tamò e Bionda il secondo.
Il nuovo acquisto clarese Mario, maglia numero 16, a quota quattro segnature.
Mariano, alla sua seconda stagione in maglia bianconera, ha già raggiunto finora un bottino di 30 reti.

Entrata in materia riuscita, quindi. In primis, ovviamente, dal punto di vista del risultato.
Quanto alla prestazione, sono diverse le indicazioni positive emerse lungo una sfida controllata in maniera molto agevole.

Nel secondo tempo scaramucce senza convinzione reale, con l'USM con lo shampoo negli occhi e il pensiero alla birretta per tutta la ripresa.

Ben vengano sei reti, in attesa di ulteriori verifiche.

Ha diretto l'incontro l'arbitro Ferrari che festeggiava per l'occasione le cinquanta primavere, sempre in ottima forma.

GiDi

 
PODIO

1° posto: Enea Bionda
Fa il suo esordio in campionato dopo i problemi al ginocchio e fa fare alla squadra un immeditato salto di qualità. Spinge come un grillo sulla corsia di sua competenza e con la palla nei piedi fa sempre la cosa giusta e tutta la manovra offensivo bianconera ne beneficia. In mischia trova anche il sigillo personale con un colpo di polso quasi invisibile…ma anche questa è magia!
TIM L’UOMO ATTREZZO TAYLOR

2° posto: Luca De Angelis
Prestazione convincente quella offerta dal Caparezza nostrano, il quale viene schierato in mediana.
Lucido nel prendere le decisioni corrette e preciso nel servire i compagni con giocate semplici, ma importanti. Quando si presenta dal dischetto per calciare il rigore del possibile 6 a 2, tutti pensano…”mo gliela scava”…ed invece si dimostra concreto e cinico nel trasformare con un piattone senza troppi fronzoli.
WELCOME BACK ICE

3° posto: Christian Delcò
Ha sicuramente vissuto giornate migliori in fase difensiva, anche perché oggi è stato per la verità poco impegnato e raramente messo sotto pressione. Per cui sarebbe la tipica giornata da voto in pagella: S.V…..se non fosse per la capocciata su calcio d’angolo che infila il pallone in rete. Trattasi della prima marcatura da quando Chri indossa le scarpette da calcio (si vocifera che forse negli allievi D7 avesse segnato un gol…in fuorigioco). Si trattiene dalle lacrime, ma la soddisfazione gli si legge in faccia. Pagare da bere p.f.
TRENO DELLE 7.18


 CLASSIFICA CANNONIERI  

 

GIOCATORE

RETI CAMPIONATO

RETI COPPA

TOTALE

Mariano Recce

7

0

7

Mario Mengoni

3

1

4

Giovanni Longo

3 0 3

Luca Monighetti

2

0

2

Andrea Tamò 1 0 1
Christian Delcò 1 0 1
Enea Bionda 1 0 1
Luca De Angelis 1 0 1

Giorgio Giacosa

0

1

1

Niko Pavlinovic

0

1 1

Giuseppe Galloro

0

1 1

Autoreti

0

1

1

       

TOTALE

19

5

24