CRONACA:

30.9.2012: Paradiso - USM 3:3 (2:2)
Reti: 4’ Monighetti Luca (0:1); 10’ Longo (0:2); 27’ (1:2); 38’ (2:2); 48’ (3:2); 90’ Recce su rigore (3:3).

Formazione ( 4-2-3-1): Morisoli - Giacosa, Delcò, Ajetaj, Petrovic - Rossi (capitano), Morandi  - Mengoni, Recce, Longo - Monighetti Luca.

Sostituzioni: 45’ De Angelis x Longo; 57’ Ponzio x Ajetaj; 78’ Pavlinovic x Rossi.
A disposizione: Guerino (portiere); Rossini; Monighetti Matteo.

Ammoniti: nessuno.
Espulsi: nessuno.

Il Monte Carasso esce dalla sfida di Paradiso con un punticino in tasca. In doppio vantaggio, si è ritrovato costretto a riscattarsi nel finale di gara.

Si è rivisto uno spirito di gruppo. Pareggio molto sudato e conquistato soltanto nei minuti di recupero con un calcio di rigore trasformato dallo specialista Recce.
Contesa aperta come meglio non era possibile con la rete di Monighetti dopo quattro minuti (con il sinistro ha scagliato una sassata sotto l’asta che ha gonfiato la rete locale). Lo stesso attaccante poco dopo ha centrato in pieno il palo.

Al 10’ finalizzazione di una bella azione: assist al bacio di Mengoni ; un biscottino per Longo che di testa raddoppia. Entrata in materia riuscita, quindi. All’’USM scappa un buon quarto d’ora (giocatori ordinati in campo).

Sul doppio vantaggio il Monte Carasso ha registrato un preoccupante black-out. Forse preso dall’euforia.
Con la partita in pugno l’USM si addormenta a metà primo tempo (come un telefonino ad una tacca si spegne) permettendo al Paradiso di rientrare in gara già prima della pausa.  

Il 3-2 dei padroni di casa al 48’ ha poi costretto i bellinzonesi ad un’affannosa rincorsa, per altro piuttosto parca di clamorose occasioni. Lo sperpero del doppio vantaggio ha rischiato di sprofondare i bianconeri (in maglia rossa).

A dirigerli, oggi, una vecchia volpe del calcio regionale, quel “Ceco” Monighetti che tra l’altro è anche il presidente del club. Ad interim pilota opportunamente in porto un punto.

E’ rimasta, netta, l’impressione di una squadra in difficoltà che dalla sua ha però il cuore e la forza di volontà. Qualità che unite a un filo di fato hanno condotto al gol del pareggio last minute.
La fortuna apprezza e premia.
E’ nella ritrovata unità d’intenti del gruppo che ci cela il segreto del buon risultato ottenuto.

Elogiato lo spirito cameratesco di questa squadra.
 

PODIO:

1° posto: Luca Monighetti
Nei primi 15 minuti mette sotto assedio la difesa dei luganesi, segnando con una bordata la prima rete dell'USM, partecipando in maniere decisiva alla seconda e colpendo un clamoroso palo con un'altra fucilata. Nel finale di partita si procura anche un netto rigore, che però purtroppo non gli viene concesso. È chiaro che la sua condizione sta tornando ottimale e le reti avversarie possono iniziare a tremare.
OBA OBA

2° posto: Jarno Morisoli
Sembra strano torvare il portiere sul podio in una partita in cui si sono incassati tre gol, ma sulle marcature avversarie il buon Jannone non ha avuto colpe ed è solamente grazie ad un paio di sue prodezze che l'USM ha potuto rimanere in partita e dunque impattare nel finale. Una nota in più anche per le parole con cui carica la squadra negli spogliatoi.
POC PAROL MA BEGN DIC

3° posto: Christian Delcò
Fa il suo esordio in questo campionato e disputa un'ottima partita, senza particolari sbavature. Fondamentale sulle palle alte, dove nel gioco aereo è praticamente imbattibile. Nonostante nelle gambe abbia pochi allenamenti, sembra già in discreta condizione.
CI SEI MANCATO
 

CLASSIFICA CANNONIERI 

 

GIOCATORE

RETI CAMPIONATO

RETI COPPA

TOTALE

 

Mariano Recce

6

0

6

Giovanni Longo
3 0 3

Mario Mengoni

2

1

3

Luca Monighetti

2

0

2

Giorgio Giacosa

0

1

1

 

Niko Pavlinovic

0

1 1

Giuseppe Galloro

0

1 1

Autoreti

0

1

1

       

TOTALE

13

5

18