CRONACA:

19.9.2012: USM - Coldrerio 3:0 (1:0)

Reti: 27' Longo; 46' Recce; 65' Recce.

Formazione:
Morisoli Jarno - Giacosa, Guerra, Morisoli Giacomo, Andali - Mengoni, Dervishaj (45' De Angelis), Morandi (capitano), Petrovic - Recce (82' Monighetti), Longo (74' Pavlinovic).

A disposizione:
Guerino (portiere), Delcò, Albanese.

Ammoniti: Recce; Morandi; Morisoli Giacomo.

Atteso e cristallino, per quanto non scontato a priori, il secondo successo di fila ottenuto al cospetto di un coriaceo Coldrerio: il primo senza subire reti.

Adesso il Monte Carasso sa pure essere cinico. Una dote della quale i bianconeri hanno fatto sfoggio mercoledì sera, con un trionfo legittimo per come si è saputo gestire l'insieme del confronto, frutto della capacità di volgere a proprio favore tutte le occasioni a disposizione.

L'USM ha cominciato la sfida con il piglio giusto. Il vento ha anche reso aleatoria la precisione nei servizi.

Ordinati e privi di sbavature in difesa, decisi nei contrasti, concentrati per (quasi) tutti i novanta minuti, gli uomini di Ruggiero sono riusciti a sottomettere il Coldrerio.

L'opportunità più nitida per gli ospiti è stata la traversa colpita al 25', al termine di un'iniziativa personale estemporanea, ancorché meritevole.
Una parentesi chiusa presto dal vantaggio di Longo al minuto 27, su perfetto assist di Dervishaj.

Mariano Recce nel secondo tempo bagna con una doppietta il turno infrasettimanale.

L'implacabile centravanti (al quinto sigillo stagionale) ha sfoggiato il proprio repertorio, timbrando il cartellino con grande opportunismo (tiro di capitan Morandi respinto dal portiere e tap-in letale) e senso della posizione (impeccabile finalizzatore di un contropiede promosso da Mengoni e splendida e fulminea conclusione al laser).

Una vittoria limpida nel risultato e incoraggiante. Tre squilli che hanno dinamitato la fredda serata del Ram.
La squadra ci ha messo abnegazione, Morisoli le sue manone e i tre punti sono diventati realtà. Una vittoria che non va sopravvalutata, ma che rilancia il Monte Carasso.
Per montarsi la testa è ancora presto.

Difensori fondamentali soprattutto in un secondo tempo nel quale i padroni di casa hanno sofferto il tentativo di rimonta dei rivali. Ancora una volta la Dea bendata è stata benevola all'84' (pallone che si stampa sull'asta).

Impeccabile al solito in retrovia, dove ha esordito dal primo minuto l'allievo sedicenne Giacomo Morisoli, sistemato bene a centrocampo nonostante alcune assenze di peso e letale davanti (bene o male un golletto lo si realizza sempre, ultimamente pure di più), l'undici bianconero ha mandato agli archivi una prova autoritaria.
 
Ora Morandi e compagni devono mantenere alta la concentrazione per affrontare nel migliore dei modi il Moesa sabato prossimo.

D.

CLASSIFICA CANNONIERI

GIOCATORE

RETI CAMPIONATO

RETI COPPA

TOTALE

Mariano Recce

5

0

5

Mario Mengoni 

2

1

3

Giovanni Longo 

2

0

2

Giorgio Giacosa

0

1

1

Niko Pavlinovic

0

1 1

Autoreti

0

1

1

       

TOTALE

9

4

13