CRONACA:

 

21.4.2012: Aramaici/Suryoye - USM 0:6 (0:4)

Reti: 8' Monighetti; 26' Monighetti; 33' Tamò; 43' Tamò; 77' Rossi; 84' Pestoni.

Formazione (4-2-3-1):
Morisoli - Giacosa, Delcò, Andali, Petrovic - Tamò (capitano), De Angelis - Rossi, Nani, Bionda - Monighetti.

A disposizione: Guerino (portiere), Bandir, Recce.

Subentrati nel corso della partita: 46' Morandi x De Angelis, 54' Dervishaj x Nani, 62' De Angelis x Tamò, 70' Pestoni x Bionda.

Ammonito: Morandi.
Espulso: Monighetti.

Il Montecarasso incrocia una serata benedetta, sbalordendo gli Aramaici con una prestazione maiuscola.

I bianconeri dilagano nell'anticipo della 16a giornata.

Seconda vittoria consecutiva, stavolta per 6-0, una passeggiata di salute.

L'USM travolge e spazza via gli aramaici alla Morettina, stritolandoli già nel primo tempo, chiuso avanti di quattro reti, arrotondando poi il conto nella ripresa, con Rossi e l'allievo Pestoni, che aggiungono il loro nome, nel tabellino dei marcatori, a quelli di Monighetti e Tamò (mattatori con una doppietta a testa).

L'USM del primo tempo è solido, quadrato, cinico. E soprattutto dopo 45' è avanti di quattro gol.

Subito Monighetti (8'). Senza esitare…Primo chiodo sulla bara aramaica.

Al 26' ancora il numero 9 raddoppia di testa, che brucia proprio la marcatura del difensore avversario su punizione di Nani.

Nuovamente Nani regala su calcio piazzato l'assist perfetto a Tamò al 33'. L'incornata del capitano finiva per tagliare le gambe a buona parte della squadra locale, già discretamente in affanno.

Dura solo 35 minuti la partita di Luca Monighetti. Vittima di un fallaccio l'attaccante viene in seguito espulso dall'arbitro che vede una sua reazione a gioco fermo.
Ma gli ospiti non si scompongono.

Il primo tempo è molto vivace. Si gioca in velocità, con buon ritmo. Rossi corre senza soste, Bionda è una costante minaccia a sinistra.

Al 43' la perla della serata: Tamò inventa un eurogol con un destro da 25 metri che si infila sotto la traversa e si guadagna gli applausi a scena aperta.
Segna il suo quinto gol in campionato con una bordata chirurgica.

Da lì in poi non c'è più stata storia.

Dunque 4-0 all'intervallo e gara in discesa più di uno scivolo al parco.

Mastro Engel ridisegna l'assetto tattico della squadra (4-3-1-1).
Il Montecarasso rientra in campo a mille all'ora.

La ripresa non ha storia. Aramaici arrendevoli e dopo un'ora di gioco rimangono in 10 uomini.

Ad impressionare di più è il Montecarasso che trova il 5-0 con Rossi ancora di testa al 32' s.t.

La difesa locale scricchiola come la porta di una casa di un film sui fantasmi.

L'USM vuole mandare in rete il giovane Mayron Pestoni (18.2.1996). E puntuale arriva il gol a cinque minuti dal termine (segna solo davanti al portiere e dà dimensioni tennistiche al confronto).

Il Montecarasso è uno spettacolo: vince in carrozza. Per conferme, chiedere al malcapitato Aramaici-Suryoye.

Sabato prossimo il big-match al Ram sarà tutto da seguire, perché questo Montecarasso ci arriva forse al meglio della condizione, di sicuro al picco della fiducia.

GD
 


PODIO:

1° posto: Miladin Petrovic
Diligente in fase difensiva, si fa sempre trovare al posto giusto e non viene mai superato dal diretto avversario. La corsa non gli manca e, fintanto che i bianconeri sono ancora in 11, offre diverse sgaloppate anche in zona offensiva. Quando l’USM rimane privo di Monighetti e il risultato è ormai in cassaforte, decide saggiamente di non più sganciarsi dalla linea degli amati compagni di reparto. A suo agio anche al Baracca!
NYLON

2° posto: Andrea Tamò
In assenza di Mister-goal tale Mariano Recce, è lui il nuovo puntero bianconero. Con la doppietta di sabato sale a quota 6 centri stagionali (come il suo numero di maglia), e scusate se è poco! Il centrocampista/difensore mesolcinese ha una volta ancora dimostrato di essere un valore aggiunto per l'USM. Prova di grande spessore da parte di un giocatore la cui progressione è costante. Non soffre il peso di un ruolo da leader nel vivo della manovra. Accanto a tanti Swarowsky fa subito la figura del diamante vero… Gran numero sul finire di primo tempo: da 25 metri sbatte un obice che si infila imparabilmente all'incrocio dei pali.
SONNTAGSSCHUSS

3° posto: Christian Delcò
Senza dubbio quello visto stasera è il miglior Delcò del 2012. Sembra aver definitivamente recuperato dalla rastrellata in pieno volto subita qualche settimana fa, durante dei lavori di giardinaggio, da lui definiti di “routine”. Per gli attaccanti avversari è un baluardo insormontabile e se Morisoli ha toccato solo un pallone in tutti i 90° minuti (tra l’altro con un grande plastico per i fotografi all’incrocio dei pali) gran parte del merito è del buon Cry-Willy-Delcò.
MAUSER AG

15° posto: Luca De Angelis
Voleva tanto essere menzionato nel pedio ed ecco fatto…per lui un bel 15° posto!
Ahah…ovviamente stiamo scherzando…quest’oggi gioca un’ottima partita e si merita ampiamente un piazzamento nei primi tre posti. Il nuovo Lambiel ticinese, mette da parte gonnellina e giravolte su se stesso, per sfoderare un prestazione di grande spessore. Sembra aver trovato la migliore condizione ed infatti tutti i suoi preziosi passaggi vanno a segno e grazie all’ottima visione di gioco e tecnica di cui dispone offre palloni invitanti ai compagni a grappoli. Molto bene anche in fase di recupero palla.
PETTO DA PICCIONE

 

FOTO







 

CLASSIFICA CANNONIERI   

 

Giocatore Reti campionato Reti coppa Totale

Mariano Recce

15 (4 rigori)

0

15

Andrea Tamò 5 1 6

Visar Dervishaj

3 3 6
Giovanni Longo 3 2 (1 rigore) 5
Luca Monighetti 4 0 4

Wagner De Souza

3 1 4
Jacopo D'Andrea 1 3 4
Fabio Ballinari 2 0 2
Manuel Morandi 2 0 2
Enea Bionda 1 1 2
Giorgio Giacosa 1 0 1
Miladin Petrovic 1 0

1

Stefano Rossi 1 0 1
 Myron Pestoni  1  0 1
Samuele Bajada 0 1 1
Riccardo Gabella 0

1

1
       
TOTALE 43 13 56