21.3.2018: USM – Gordola 2:1 (0:1)

Reti: 16’ (0:1); 66’ Peric (1:1); 69’ Mazzei (2:1).

Formazione (4-2-3-1):
99 Ballabeni – 8 Hunkeler (78’ Bubba), 6 Tamò (capitano), 19 Tuozzo,
11 Straface – 21 Peric, 7 Pocas Ribeiro (90’ Kelmendi) – 4 Bomio Pacciorini (46’ Branco Ferreira, 55’ Bomio Pacciorini), 17 Bubba (46’ Lucic), 10 Morelli – 13 Mazzei (78’ Papariello).

A disposizione: Guerino (portiere).

Ammoniti: Tamò, Tuozzo.

Espulso: 90’ Morelli.

Il Monte Carasso confeziona il primo pesantissimo successo del 2018.

La vittoria lo trascina fuori dalla zona rossa della retrocessione.

Un vantaggio (e un successo) legittimato in una ripresa in cui sono stati i bianconeri a farsi preferire e rischiando davvero qualcosa solo nel finale, ma senza mai andare in affanno.

La squadra di Casarotti infila il secondo risultato utile consecutivo.

Un primo tempo acceso dalla rete ospite, una ripresa illuminata a giorno dal pareggio di Peric, nel momento migliore dei padroni di casa.

Mazzei decide di prendersi la copertina infilzando il portiere ospite: gol decisivo, rapace come nelle migliori giornate.

In definitiva prova di grande sostanza, quella bianconera, basata su una compattezza quasi mai venuta meno.

Un successo che alla luce della prestazione gagliarda offerta è meritato.

Al giovane Fernando Miguel Branco Ferreira, uscito dal campo per un brutto infortunio, i migliori auguri di pronta guarigione.