2.4.2017: Rorè – USM 1:2 (1:1)

Reti: 7‘ Mazzei (0:1); 25‘ (1:1); 71‘ Peric (1.2).

Formazione (4-2-3-1):
99 Shabani – 4 Bomio Pacciorini, 6 Tamò (capitano), 8 Sejdiu, 5 Raffaele Morisoli – 7 Pocas Ribeiro (46’ Peric), 17 Pizzato (90’ Albanese) –
9 Monighetti (79’ Kaymak), 10 Bakovic (59’ Pocas Ribeiro), 11 Morelli –
13 Mazzei (76’ Rezzonico).

A disposizione: Simoni (portiere), Doninelli.

Ammoniti: Pocas Ribeiro, Morelli, Kaymak.

Espulso: Morelli.

Alla compagine di Togni torna il sorriso: si è imposta 2-1 al Cioldina di Roveredo, grazie a una rete per tempo, firmate da Mazzei e Peric.

Con tanta fatica, con parecchie difficoltà e con patemi inattesi visto l’andamento iniziale del match. Ma il Monte Carasso compie la missione che si era prefissato: batte i grigionesi dopo una gara complicata dal momentaneo pareggio locale al primo tiro-cross.

Il risultato poteva essere più ampio se gli ospiti non avessero fallito una miriade di occasioni davanti all’ottimo portiere del Rorè.

Il vantaggio Mazzei lo trova al minuto numero 7 con un morbido pallonetto. Una rete che sembra togliere un po’ di preoccupazione all’USM, ma nel proseguo incapace di sfondare.

L’impensabile pareggio arriva da un’autorete di un difensore in maglia arancione.

Il gol toglie sicurezze a Tamò e company.

Ad inizio ripresa Bakovic fallisce un penalty.

Solo a venti minuti dal termine (e perdipiù con il Monte Carasso a giostrare dal 68’ con l’uomo in meno) scaturisce la punizione vincente di Peric che trova il pertugio giusto e insacca.

Geda