3.9.2016: Gordola – USM 2:1 (0:0)

Reti: 5’ s.t. (1:0); 43’ s.t. (2:0); 45’ + 3’ Tamò (2:1).

Formazione (4-2-3-1):
32 Guerino – 4 Bomio Pacciorni, 6 Tamò, 16 Mellacina, 19 Petrovic –
12 Gatti, 21 Peric – 8 Hunkeler, 11 Morelli, 14 Kaymak – 9 Luca Monighetti (capitano).

A disposizione: Simoni (portiere), Pestoni, Doninelli, Sejdiu, Raffaele Morisoli, Togni.

Ammoniti: Hunkeler, Bomio Pacciorini.  

Una di quelle partite da 0-0 tutta la vita, ma vince il Gordola che supera il Monte Carasso 2-1 al Roviscaglie in una gara valida per la 3/a giornata di terza lega.

E al Monte Carasso non resta che arrabbiarsi con se stesso.

La partita si apre con una monumentale occasione per Morelli, che imbeccato alla grande, non trova il pallonetto vincente.

Nel primo tempo l’USM non incanta, ma convince.

Modiche le emozioni della prima frazione di gioco.

La gara è equilibrata, si va al riposo sullo 0-0. Nonostante il gran caldo il ritmo di gara è abbastanza sostenuto.

Il punteggio si sblocca ad inizio ripresa grazie ad un errore difensivo bianconero (brutta palla persa in uscita).

A 2’ dal termine arriva in contropiede l’immeritato 2-0 per i padroni di casa.

A nulla è servita l’inzuccata di Tamò a tempo ormai scaduto ad addolcire il risultato finale.

Geda